martedì 30 aprile 2013

Trentino Alto Adige: gli strauben

Gli strauben sono dei dolci fritti, tipici della Baviera, del Tirolo e del Trentino Alto Adige.
Proprio nella regione italiana sono conosciuti anche con altri nomi, come straboi, stromboi, stràuli, stràboli o fortaie.
Il termine deriva dalla parola tedesca straub, che significa "tortuoso, arricciato", ed è proprio così che si presentano gli strauben, delle frittellone a forma di spirale irregolare, che assomigliano a dei serpentoni attorcigliati e un po' contorti.
Questi dolci venivano preparati soprattutto durante le sagre e le feste in piazza, dove vengono fatte sul momento e vengono servite ancora calde, cosparse di zucchero a velo ed accompagnate da marmellata di mirtilli rossi o da frutta cotta.
Un tempo venivano fritti in abbondante strutto, ma oggi si predilige la cottura in olio.
Vediamo come preparare queste frittelle buone e dalla forma molto simpatica e originale.

Strauben

Ingredienti per circa 10 pezzi:
  • 250 ml di latte
  • 200 gr di farina 00
  • 50 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 25 gr di burro
  • 1 bicchierino di grappa
  • 1 pizzico di sale
  • olio di semi q.b. (o strutto)
  • zucchero a velo q.b.
Versate il latte a temperatura ambiente in una ciotola e unitevi poco alla volta la farina setacciata, amalgamando bene gli ingredienti con una frusta e facendo attenzione che non si creino grumi.
Quando la farina sarà completamente assorbita, unite il burro fuso e raffreddato, il bicchierino di grappa e i tuorli delle 3 uova; continuate a mescolare gli ingredienti con la frusta.
Montate a neve gli albumi delle 3 uova con un pizzico di sale, poi unite lo zucchero semolato, continuando a sbattere.
Versate gli albumi montati nel composto di latte, farina e tuorli, ed incorporateli delicatamente con una spatola, mescolando con movimenti dal basso verso l'alto.
Mettete a scaldare l'olio di semi in una padella di grandezza media; l'olio dovrà essere ben caldo ma non bollente (non deve superare i 170°), altrimenti la pastella si brucerà mentre la stiamo ancora mettendo nella padella (la forma degli strauben è abbastanza elaborata e quindi ci vuole un po' per ricrearla nella padella).
Per versare la pastella nella padella potete utilizzare un imbuto, che funzionerà come una sac à poche.
Tappate il foro d'uscita dell'imbuto con un dito e versate un mestolo di pastella all'interno dell'imbuto.
Posizionatevi sulla padella e levate il dito dal foro dell'imbuto; con dei movimenti circolari dovrete disegnare una spirale di pasta, partendo dalla parte esterna della padella fino ad arrivare al centro.
Fate dorare leggermente un lato della frittella, poi giratela sull'altro lato e fare dorare nello stesso modo.
A fine cottura scolate bene la frittella e mettetela ad asciugare su della carta assorbente.
Disponete su un vassoio e spolverizzate gli strauben con abbondante zucchero a velo; accompagnateli con marmellata di mirtilli rossi o, se preferite con frutta cotta o con della panna montata.