venerdì 5 aprile 2013

Trentino Alto Adige: gli spatzle di spinaci

Gli spatzle sono degli gnocchetti irregolari, la cui ricetta base è composta da farina di grano tenero, uova e acqua (o a volte latte).
La ricetta è originaria della Germania meridionale, ma si è ormai diffusa e radicata nella tradizione culinaria di molte altre zone, come la Svizzera, l'Alsazia, il Tirolo, il Trentino e l'Alto Adige, dove questi gnocchetti hanno preso nomi più o meno differenti.
Alla ricetta di base si aggiungono altre versioni, con modifiche o aggiunte di ingredienti (diversi tipi di farine, aggiunta di ricotta, spinaci, erbette, ecc.)
Gli spatzle possono essere tagliati a mano, con lo schiacciapatate o, ancor meglio, con il caratteristico spatzlehobel, uno strumento apposito molto simile ad una grattugia con fori grandi.
A seconda delle zone sono usati come contorno, soprattutto per la cacciagione, o come primi piatti, cosa che avviene soprattutto in Italia.
In Trentino Alto Adige è molto diffusa la versione degli spatzle di spinaci, conditi con panna e speck, tipico di questa regione.
Vediamo come si preparano questi deliziosi gnocchetti verdi!

Spatzle di spinaci


Ingredienti per 4 persone:
  • 500 gr di spinaci freschi
  • 250 gr di farina
  • 3 uova
  • 1/2 bicchiere d'acqua
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
Ingredienti per il condimento:
  • 100 gr di speck
  • 200 ml di panna da cucina
  • 50 gr di burro
  • sale q.b
  • pepe q.b.
  • parmigiano grattugiato q.b.
Per prima cosa lessate gli spinaci in abbondante acqua leggermente salata; quando saranno cotti, scolateli, strizzateli bene e tagliateli finemente (in alternativa potete frullarli).
Preparate l'impasto con le uova, gli spinaci, l'acqua, il sale e la noce moscata; amalgamate bene gli ingredienti, quindi unite la farina setacciata e mescolate con un cucchiaio finché non sarà assorbita del tutto.
Lasciate riposare il composto di spinaci; nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con acqua salata.
Quando l'acqua sta per bollire, preparate gli spatzle: usando l'apposito strumento o uno schiacciapatate, pressate l'impasto di spinaci, ottenendo dei vermicelli che dovrete tagliare a circa 2 cm di lunghezza.
Gli spatzle così ottenuti andranno tuffati direttamente nell'acqua bollente e lasciati cuocere finché non tornano a galla.
A questo punto scolarli con una schiumarola e passarli velocemente sotto un getto di acqua fredda.
Sciogliete il burro in un tegame capiente e fatevi rosolare lo speck a dadini per qualche minuto, poi aggiustate di sale e di pepe.
Unitevi gli spatzle cotti e la panna da cucina, mescolate bene gli ingredienti finché non saranno ben amalgamati.
Servite subito con una spolverata di parmigiano o, se lo trovate, con un ottimo grana trentino.