giovedì 25 aprile 2013

Piemonte: i baci di dama

I baci di dama sono dei piccoli e deliziosi dolcetti, originari della città di Tortona, in Piemonte.
La ricetta originale risale alla metà dell'Ottocento ed ancora oggi due pasticcerie storiche della città portano avanti la loro ricetta tradizionale.
Il nome deriva dalla forma stessa dei dolcetti, che sembrano delle labbra intente ad unirsi in un morbido bacio di cioccolata.
Originariamente questi biscottini venivano preparati con le nocciole (piccola nota: la nocciola tonda gentile delle Langhe è un prodotto IGP piemontese, di ottima qualità riconosciuta nel mondo!), ma oggi è ormai utilizzata la farina di mandorle, dal sapore più delicato.
La ricetta di base conosce varianti, come l'aggiunta di cacao amaro nell'impasto, o l'uso di crema di nocciole, marmellate o altre creme per la farcitura.
Vediamo come preparare questi piccoli dolcetti sfiziosi, ottimi e belli!

Baci di dama

Ingredienti per circa 40 pezzi:
  • 200 gr di farina 00
  • 150 gr di nocciole (o mandorle)
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di cioccolato fondente
Per prima cosa tostate brevemente le nocciole (o le mandorle) in forno e spellatele; fatele raffreddare e tritatele finemente con il mixer, insieme allo zucchero, riducendole quasi come una farina.
Mischiate le nocciole e lo zucchero tritati con la farina e il burro ammorbidito a pezzetti; amalgamate bene gli ingredienti e lavorate l'impasto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo per almeno un'oretta, o almeno fino a che l'impasto risulti freddo e compatto.
Tirate fuori il panetto dal frigo e cominciate a formare delle palline abbastanza piccole, schiacciandole leggermente su un lato.
Disponete le vostre palline su una teglia foderata con carta forno e rimettete in frigo per altri 30 minuti circa (il calore delle mani avrà ammorbidito di nuovo l'impasto).
Preriscaldate il forno a 150° (anche meno se il forno è ventilato) e infornate le palline per circa 15-20 minuti; a fine cottura dovranno essere solo leggermente dorate, ma dovranno restare molto chiare e abbastanza morbide.
Levate la teglia dal forno e lasciate raffreddare completamente; nel frattempo mettete a sciogliere il cioccolato a bagnomaria.
Quando le palline si saranno raffreddate, farcitene una con uno strato di cioccolata fusa (magari un po' rappresa così non vi straborderà da tutte le parti!) e chiudete con un'altra pallina.
Lasciate freddare e rapprendere del tutto la cioccolata, che farà da collante per i vostri splendidi baci di dama, pronti da gustare!