sabato 30 marzo 2013

Pasqua in Pentola: la Puglia

Cosa si prepara per Pasqua in Puglia?
Dagli antipasti ai dolci la Puglia offre un
a grande varietà di piatti tipici pasquali, legati anche alle singole zone della regione o anche solo ad alcune località specifiche.
Sulle tavole pugliesi possiamo trovare antipasti come i panzerotti pasquali, ripieni di ricotta e poi fritti, il rustico leccese, il piatto Benedetto, a base di uova sode (appunto benedette durante la messa pasquale), salame, ricotta ed asparagi.
Per primo la tiella di riso patate e cozze, oppure altri piatti legati alla tradizione culinaria marittima.
I secondi vedono come protagonista l'agnello, in ricette come l'agnello in fricassea, i carducci con l'agnello o l'agnello benedetto, con piselli, uova sbattute e formaggio.
In alternativa troviamo il capretto nel tipico brodetto, in cui la carne è cotta nel tegame e accompagnata da asparagi legati con uova sbattute e parmigiano, o la pecora bollita, come nel cutturidd, ricetta in comune con i lucani.
I dolci sono numerosi e molto vari; dal corrucolo, ciambella intrecciata lievitata e decorata con uova sode, alle trecce pasquali, dai taralli dolci ai mostaccioli, ricoperti da cioccolato, dalle pastatelle alle scarcelle, in tutte le loro forme a tema pasquale.

Scarcelle 

Ingredienti per la pasta:
  • 500 gr di farina
  • 200 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 2 uova
  • buccia grattugiata di 1/2 limone
  • 1/2 bustina di vanillina
  • 7 gr di ammoniaca alimentare
  • latte q.b.
Ingredienti per la decorazione:
  • 1 albume
  • 50 gr di zucchero a velo
  • confettini e codette colorate
Lavorate lo zucchero con il burro ammorbidito a pezzetti, le uova, la scorza di mezzo limone, la vanillina e l'ammoniaca alimentare.
Quando l'impasto sarà omogeneo, incorporate un po' alla volta la farina; se la pasta risulta troppo secca, potete aggiungere del latte a temperatura ambiente, fino a che non avrete ottenuto un impasto morbido e liscio.
Stendete la pasta ad uno spessore di circa mezzo centimetro e ricavate le sagome che volete (colombe, cestini, cuori, pulcini, ecc.).
Preparate la glassa, montando a neve ferma l'albume con lo zucchero a velo; la copertura delle scarcelle deve essere un velo, quindi la glassa dovrà risultare piuttosto fluida.
Stendete la glassa sulle scarcelle e infornatele in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti, o comunque fino a quando non si coloreranno.
Se volete, potere mettere delle uova sode sulle scarcelle e fermarle con due striscioline di pasta a forma di croce.