mercoledì 20 marzo 2013

Liguria: la farinata

La Liguria mi ha davvero conquistata e non ci sono nemmeno mai stata!
Cercando un antipasto per questo post ho dato un'occhiata a molte ricette e ho visto che usano una bella varietà di farine, da quella di grano a quella di mais, da quella di castagne a quella usatissima di ceci.
Mi piace davvero questa varietà, la monotonia in cucina è proprio una brutta cosa.
E pensare che è una regione così piccola ma piena di diversità interne, basti solo pensare che in una stretta striscia di terra riesce ad avere uno stupendo tratto di costa e subito sopra le montagne, anzi le Alpi Marittime!
Comunque proprio una di queste tante farine usate nella cucina ligure è alla base di un antipasto semplicissimo negli ingredienti e nella preparazione, ma che è davvero buonissimo!
La farinata di ceci, il cui ingrediente principale è appunto la farina di ceci, è un piatto tipico della Liguria e della zona costiera della Toscana: inoltre è stata esportata già in tempi antichi dai mercanti genovesi sia in alcune regioni italiane che estere.
Ne esistono tante varianti, ognuna col proprio nome (in Liguria troviamo appunto farinata, ma anche fainâ de çeixi, fainà e turtellassu, mentre in Toscana è chiamata cecina, torta di ceci o anche farinata).
La ricetta sembra avere una lunga storia, addirittura risalente a 2000 anni fa, al tempo dei Romani;  sarebbe poi sopravvisuta alla caduta dell'impero romano, entrando direttamente nella tradizione culinaria medievale.
C'è anche una leggenda intorno alla nascita della moderna ricetta della farinata: dopo la battaglia della Meloria nel 1284, che vede Genova vincitrice contro Pisa, alcune navi genovesi incapparono in una tempesta e i barili di farina di ceci e olio si ribaltarono mischiandosi con l'acqua di mare.
Vista la scarsità dei viveri rimasti, fu data ai marinai questa purea di ceci, olio e acqua salata e, per renderla più mangiabile, fu lasciata al sole per seccarsi.
Da qui venne fuori una specie di frittella di farina di ceci che, non essendo poi così terribile, fu perfezionata dai genovesi che la chiamarono l'oro di Pisa, per prendere in giro gli avversari sconfitti.
Insomma una ricetta davvero interessante, anche dal punto di vista storico..
Ecco a voi la ricetta della farinata di ceci, versione ligure, in tutto il suo semplice splendore!

Farinata

Ingredienti per una teglia di 40 cm di diametro:
  • 375 gr di acqua
  • 125 gr di farina di ceci
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe
Mescolate insieme acqua e farina di ceci, facendo attenzione che non si formino grumi.
Aggiungete circa 3 cucchiai d'olio e il sale, mescolare gli ingredienti e lasciare riposare il composto per 2 ore.
Ungete con abbondante olio il fondo di una teglia di rame o di alluminio (circa 40 cm di diametro) e trasferitevi l'impasto, che dovrà essere alto circa 1 cm.
Preriscaldare il forno a 220° e cuocere la farinata di ceci per circa 30 minuti o fino a quando non sarà bella dorata in superficie.
Se volete spolveratela con un po' di pepe nero e servitela calda.
Vedrete che questo piatto povero ed economico (ma bono da morì!) andrà via in un attimo..